Golden Globes: How Keira Knightley enhanced her pregnancy glow

  Chanel

Chanel

Surely Keira Knightley was glowing last night at the Golden Globes and even thought some credit goes to her brand new baby bump and all the pregnancy hormones that come with it, the most belongs to make-up artist Kate Lee that using Chanel Make-Up created the perfect canvas for a healthy and romantic beauty look. 

There was no making statement with the make-up, Lee just defined and enhanced Keira’s gorgeous features with a rosy flush on the cheeks, a just-bitten cranberry effect on lips and a brown smoky eyes; after all when you have to show to the world your baby bump for the first time you want to feel just comfortable and that’s all.

The products that worked the magic were few and basic but they all played a key role. From the skincare range, the forthcoming Hydra Beauty Micro Sérum was used to seal in the moisture to keep Keira’s skin glowing all night long, while the Hydra Beauty Essence Mist not only prepped the skin but was used as well to moisten the BeautyBlender that wisely blended in the foundation for an ethereal look. 

Chanel Perfection Lumière Velvet (in n.12) was applied then to the center of the cheeks, forehead, chin, and nose with the famous pink sponge and anything left over on it was swathed across the lids. Chanel Joues Contraste in Rose Bronze was applied on the apples of the cheeks creating the perfect, just-in-from-the-cold flush.

Les 4 Ombres in Tissé Rivoli was used to create a round (not elongated) smoky eyes, underlining the upper lash line to enhance the thickness and emphasize the lashes that got then the final touch with Chanel Inimitable Waterproof Mascara Noir

Last but not least, lips were prepped with Hydra Beauty Nourishing Lip Care and then painted fully with the forthcoming (In March 2015) Rouge Coco in Etienne that was then blotted with a tissue and softened with a cotton tip on the edges. All to achieve a bitted, stained look rather then a bold lip, something you can be comfortable in everyday. 


 Chanel

Chanel

Il best beauty glow della notte dei Golden Globes va, senza dubbio, a Keira Knightley. Complice sarà di certo la appena annunciata gravidanza ma ammettiamolo, il merito di cotanto splendore non è solo degli ormoni ma anche delle abili mani della make-up artist Kate Lee e dei prodotti Chanel che hanno dato vita a un beauty look sano e romantico senza scadere nell’esagerazione. D’atro canto chi vorrebbe tutti gli occhi puntati sul suo viso quando poco più in giù fa capolino una nuova rotondità? Ma soprattutto, perché sfoggiare un look too much quando si può semplicemente mettere in risalto con semplicità e sentirsi a proprio agio nella propria pelle (cosa non proprio facilissima durante i primi mesi di gravidanza). Ecco quindi che Kate Lee ha creato per Keira un look vincente basato su un flush rosato sulle guance, delle labbra rosso mirtillo appena slavate e uno smoky eye sui toni del marrone. 

I prodotti responsabili di questo look naturale e romantico sono pochi e basic ma tutti hanno giocato un ruolo fondamentale. 

Dalla linea di Skincare il tanto atteso Hydra Beauty Micro Sérum ha sigillato tutta l’idratazione possibile per mantenere radiosa la pelle per tutta la durata della serata, mentre l’Hydra Beauty Essence Mist è stato usato sia prima del Micro Sérum per creare la base perfetta, sia per umettare il BeautyBlender che ha steso impeccabilmente il fondotinta Perfection Lumière Velvet (in n.12). Per rendere il tutto etereo e naturale sono state usate solo poche gocce di prodotto applicate al centro delle guance, della fronte, del mento e del naso e poi stese ad arte. I residui sulla spugna hanno preparato l’occhio a ricevere Les 4 Ombres in Tissé Rivoli che sono state sfumate in uno smoky eye arrotondato sottolineato da delle ciglia degne di red carpet (Chanel Inimitable Waterproof Mascara Noir). 

Le labbra si sono fatte protagoniste con stile e dopo essere state preparate con l’Hydra Beauty Nourishing Lip Care hanno ricevuto una passata di Rouge Coco in Etienne (disponibile da Marzo 2015) che è stato sfumato approssimativamente ai bordi con un cotton-fioc per un effetto slavato. 

Come detto prima ecco un look da red carpet che può essere tranquillamente usato nel day-to-day. Good Job!