Lalique Rêve d’Infini: loop of womanly sensations

Lalique Rêve d'Infini

Lalique Rêve d'Infini

Rêve d'Infini, sogno d'infinito. Questa è l'ultima creazione olfattiva di Lalique, un profumo la cui missione è quella di portarvi attraverso tutte le fasi della vostra vita, ancora e ancora, instillando in voi una nuova energia tanto fresca quanto sensuale.

Fruttato, floreale, fresco. L'inizio è qualcosa che tutti possono amare, l'anima del bergamotto si fonde perfettamente con la sensazione umida di fresia e il tocco piacevole del litchi. Estremamente perfetta, molto comune. Ma dopo pochi minuti Lalique Rêve d'Infini rivela la sua vera complessità, quella costruzione che rende ogni profumo di Lalique un'opera d'arte. Il profumo si scurisce come le note cipriate cominciarono ad apparire, il gelsomino si fa largo con la sua naturale presenza lussuosa e apre la strada ad un'elegante assoluta di rosa laccata da un tocco di pesca e dalla forza di cedro. È un'evoluzione viva, molto dinamica che sembra non volere accontentarsi, desidera solo continuare a cambiare sulla vostra pelle, nota dopo nota, in un loop di sensazioni a sfioro. E poi, qualcos'altro cosa entra in gioco, è una specie di muschio salato che, sostenuto da vaniglia e legno di sandalo, rivela un altro codice di Lalique, la tensione fra i sessi di tutti i suoi profumi, qualcosa che rende ogni creazione estremamente interessante. Alla fine, ciò che rimane sulla pelle è un sillage sensuale, e se all'inizio Rêve d'Infini può apparire come un profumo per tutti, molto girly, facile e piacevole, ben presto trasforma la sua anima rivelandosi come una fragranza senza età e quindi spiegando, anche a livello olfattivo, il concetto di infinito. Si tratta di un ciclo che ricorda a chiunque gli step percorsi e che, allo stesso tempo, fornisce quella spinta di seduzione femminile e un tocco di virile fiducia in se stessi che porta con eleganza ad affrontare i passi seguenti.


Rêve d’Infini, dream of infinity. This is Lalique last olfactory creation, a perfume which mission is that of taking you through all the stages of your life, again and again, instilling in you a new fresh yet sensual power.

Fruity, floral, fresh. The start is something that everyone could love, the bitter-fruit soul of bergamot perfectly blends with the dewiness of freesia and the pleasant touch of litchi. Very perfect, very common, but it’s after a few minutes that Lalique Rêve d’Infini reveals its true complexity, that that makes every Lalique’s perfume a work of art. The scent darkens as powdery notes began to appear, jasmine kicks in with its natural yet luxurious presence and lead the way to an elegant absolute of rose glazed by a touch of peach and the strength of cedar. This evolution is so alive, very dynamic and seems like it does not want to settle, it just want to keep on moving on your skin, developing, note after note, a loop of infinity sensations. And then again something else kicks in, it’s a salty kind of musk that, sustained by vanilla and sandalwood, reveals another Lalique signature code, the gendered tension of all its perfumes, something that makes every creation extremely interesting. At the end, what remains on the skin is a sensual sillage and, if Rêve d’Infini starts as a crowd pleaser, very girly, easy and pleasant it soon changes its soul revealing an all-womans scent and therefore, explaining even in its olfactory composition the concept of Infinity. It’s a loop that reminds everyone of their inner young-selves and, at the same times, delivers a boost of womanly seduction and manly self-confidence.